Turismo: A Porto San Paolo boom di presenze

Aggiornato il: 5 set 2019


Nella Sardegna nord orientale, la regione storica della Gallura accoglie questo giovane comune che nasce nel 1979 da un'alleanza tra il paese collinare di Loiri, un piccolo agglomerato rurale con casette in granito, gli originari stazzi dei pastori, e Porto San Paolo, circa 20 km più a est, un tempo semplice villaggio di pescatori in cui, secondo una leggenda, sarebbe sbarcato l'apostolo di Gesù.


A legare queste due identità tra terra e mare, un tessuto di piccoli borghi contadini, i cussogghj, alcuni dai nomi curiosi come Burrasca, Trudda e La Castagna, che spesso ospitano antiche chiesette, traccia di un passato che si ancora al medioevo.


Oggi a Loiri ha sede il municipio e Porto San Paolo è una vivace località turistica che si affaccia con un susseguirsi di spiagge incantevoli sulle acque smeraldine dell'Area Marina Protetta dell'isola di Tavolara – Punta Coda Cavallo. Due realtà con un'anima comune che, grazie a un clima mite, offrono ospitalità in ogni stagione e invitano a scoprire tradizioni antiche e sapori originali di ricette che si tramandano da generazioni. Le medie climatiche relative ai mesi di luglio e agosto indicano temperature che oscillano tra i 19° e i 31°.


8 visualizzazioni

ViVi Olbia e social connettiti con noi:

whatsapp_PNG21_modificato.png

© 2019 By IMW Italia  Web Solution P.I VA 02787960901 Via Luigi Galvani 26 07026 Olbia (OT)  Tutti i diritti sono riservati.